Telemedicina

TELEMEDICINA NEL MONITORAGGIO E TRATTAMENTO DELLE MALFORMAZIONI CARDIACHE CONGENITE

La Fondazione Monasterio ha sviluppato una serie di progetti finalizzati alla cooperazione sanitaria nella diagnosi e cura delle malformazioni cardiache che coinvolgono Divisione Pediatrica e Informatica Medica presso l'Ospedale Cuore di Massa. Il progetto, iniziato nel 2008 dalla Fondazione Monasterio con il supporto dell'associazione di volontariato "Un Cuore Un Mondo" (http:// www.uncuoreunmondo.org/ missione-balcani.php) e della Regione Toscana, ha collegato lo stabilimento FTGM di Massa con vari centri dell'area balcanica, iniziando nella Bosnia ed Erzegovina (Banja Luka e poi Mostar, Tuzla, Sarajevo), per estendersi successivamente alla Croazia (Reijka), Albania (Tirana), Serbia (Belgrado) e Romania (Bucharest). telemedicina balcaniBasato sull'impiego di apparati di videoconferenza, integrati da ausili tecnologici specificamente sviluppati dai ricercatori FTGM e CNR per la documentazione e la registrazione delle immagini, il progetto ha messo a disposizione dei centri collegati le competenze di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica della Fondazione Monasterio, finalizzate alla valutazione della presenza e rilevanza e al monitoraggio delle malformazioni cardiache in utero e in ambito neonatale e pediatrico. Ad oggi in molti casi si è ravvisata la necessità del trasferimento allo stabilimento FTGM di Massa delle gestanti a termine, nell'ambito della collaborazione con la ASL1, per assicurare l'assistenza al parto e la possibilità di intervento di correzione chirurgica delle cardiopatie congenite già in fase neonatale. Parte rilevante dell'attività sviluppata è rappresentata dalla formazione dei centri balcanici coinvolti nel settore della ecografia fetale: corsi e seminari, con videoconferenza, si sono svolti a Banja Luka nel 2008, a Tirana nel 2010, a Bucharest nel 2013, ed un altro a Durazzo (2014).
L'attività di FTGM in questo ambito è stata integrata dal 2013 nel progetto IPA finanziato dall'Unione Europea "AdriHealthMob" (http://adrihealthmob.eu) finalizzato alla gestione della mobilità transfrontaliera dei cittadini per la salute e la cura nell'area adriatica. Al progetto partecipano la Grecia, la Slovenia, l'Albania, la Bosnia Herzegovina, la Croazia, il Montenegro e la Serbia e per l'Italia le regioni che si affacciano sull'Adriatico.adriaticipa Il coinvolgimento di FTGM nel progetto è stato reso possibile nell'ambito della convenzione FTGM-CNR, con il coinvolgimento della sezione IFC-CNR di Lecce.Anche nel progetto "AdriHealthMob", la collaborazione di FTGM, oltre al settore strategico dell'ecocardiografia fetale, è richiesta in maniera ampia e completa nell'intero ambito della cardiologia e cardiochirurgica neonatale e pediatrica. Parallelamente oltre alla consulenza clinica e tecnologica relativamente agli aspetti generali del programma, l'attività prevista per FTGM riguarda il potenziamento della rete di teleconsulto dei Balcani nelle malformazioni cardiache congenite, come azione pilota per ottimizzare l'assistenza sanitaria transfrontaliera, selezionando i casi che richiedono cure o interventi in centri specialistici e limitando i trasferimenti inutili.arriviamo al cuoreNel 2014 con il supporto dell'associazione Lions del Distretto 108La della Toscana nell'ambito del service "Arriviamo al cuore di tutti" (http://lions108la.it/distretto/chi-siamo/progetti-annuali-toscani/) e la promozione della Regione Toscana è iniziato lo sviluppo di una rete regionale di telemedicina per le malformazioni cardiache congenite, potenzialmente utilizzabile anche per altre patologie.
Il progetto prevede una fase sperimentale che coinvolge, come centro pilota nel territorio toscano, l'ospedale dell'isola d'Elba, allo scopo di sviluppare un servizio regolare di teleconsulto da estendere ad altri centri interessati nella regione.

Riferimenti:
http:// www.uncuoreunmondo.org/ missione-balcani.php
http://adrihealthmob.eu
telemedicine project (poster)