Sintesi attività FTGM 2018

Sintesi delle attività della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio - anno 2018

 

FTGM 2018 - la clinica


A) Ricoveri e prestazioni ambulatoriali


• pazienti dimessi: n. 4.959 (52% da Massa, 48% da Pisa)
• valore attività sanitarie (in milioni €): 63,3 ML nel 2016, 62,6 ML nel 2017, 63,9 nel 2018
• provenienza extraregione dei pazienti ricoverati: 43% cardiochirurgia pediatrica, 35% cardiologia pediatrica, 20% cardiochirurgia adulti, 11% cardiologia adulti
• attività specialistiche:
• cardiochirurgia: n. 1.260 interventi (1052 adulti, 208 pediatrici e neonati)
• interventistica cardiologica: n. 3849 procedure (3625 adulti, 224 pediatrici) (FTGM secondo centro in Italia per tali attività)
• interventistica elettrofisiologica: n. 927 interventi
• prestazioni cliniche ambulatoriali: n. 138632 (62% Pisa, 38% Massa)
• prestazioni di chimica clinica: n.218477, (91% Pisa, 9% Massa)
• area nascita gravidanze a rischio (integrata con Nuovo Ospedale Apuane): n. 63 parti
• case mix in regime di ricovero (peso DRG e differenza rispetto alla media AOU toscane, FTGM inclusa)
• peso medio DRG 3,3 (+83% rispetto alla media di 1,8 delle AA.OO.UU Toscane)
• peso medio DRG chirurgico 4,31 (+80% rispetto alla media di 2,47 della AA.OO.UU Toscane)
• DRG chirurgici alta e altissima complessità: 92,6% del totale (+125% rispetto alla media delle AA.OO.UU. Toscane di 35,5%)

B) Esiti

  • dati AGENAS• il miglior centro toscano per cura scompenso cardiaco congestizio (mortalità a 30 giorni: 2.9% a fronte una media nazionale di 10,98%)
    • il miglior centro toscano per interventi bypass aortocoronarico: mortalità a 30 giorni 0.98% a fronte di una media nazionale di 1.93% il miglior centro toscano per riparazione/sostituzione valvole cardiache (mortalità a 30 giorni:1,15% a fronte una media nazionale di 2,45%)
    • il miglior centro toscano e italiano per il trattamento della BPCO riacutizzata (mortalità a 30 giorni 1.89 % a fronte di una media nazionale di 13.45%)
  • dati Laboratorio MeS per Regione Toscana• Il migliore indice di performance degenza media (DRG chirurgici)
    • La più bassa incidenza di ricoveri ripetuti per stessa classe di patologia (3% contro una media toscana di 5%)
    • La minor incidenza dimissioni volontarie: 3 in valore assoluto, pari a 0,1% (- 85,7% della media toscana)
  • dati Pro-safe ("Istituto M.Negri" per Gruppo Italiano Valutazione Interventi Terapia Intensiva)
  • elevata complessità della casistica trattata (base Euroscore): 8,5, con una media nazionale di 6,4
    • bassa mortalità: i decessi osservati sono pari al 59% dei decessi attesi in base alla media nazionale
    • pazienti cardiochirurgici dimessi direttamente a casa: 47.8% rispetto ad una media nazionale del 21% (+56%)
    • utilizzo di sangue ed emoderivati in cardiochirurgia: 7.8% pazienti trasfusi rispetto ad una media nazionale del 28.8% (-73%)

 

FTGM 2018 - ricerca, sviluppo e alta formazione

 

A) Pubblicazioni

Nel corso del 2018 le pubblicazioni sono state 251, con un Impact Factor medio di 5.17:

  • il 14.1% delle pubblicazioni ha un IF < di 2
  • il 62.3% ha IF tra 2 e 5
  • il 23.6% ha IF > di 5

B) Sperimentazioni cliniche/studi osservazionali

Al 31 dicembre 2018 erano in corso 136 sperimentazioni cliniche/studi osservazionali, di cui:

•      n. 76 presso lo Stabilimento di Pisa

•      n. 60 presso lo Stabilimento di Massa


C) Sviluppi ICT e Biotecnologia

  • Informatizzazione clinica: FTGM ha realizzato l'informatizzazione clinica del Nuovo Ospedale delle Apuane, dell'Ospedale "S. Luca" di Lucca, dell'Ospedale "Versilia", dell'Ospedale "Lotti" di Pontedera e dell'AOU "Meyer".
  • Progetto di teleconsulto cardiopediatrico "Arriviamo al cuore di tutti" (in collaborazione con i Lions della Toscana) con 13 installazioni (Portoferraio, Lucca, Pontremoli, Empoli, Arezzo, Bibbiena, Prato, Pistoia, Pescia, Montepulciano, Pontedera, Viareggio, Grosseto) e presso l'AOU "Meyer".
  • FTGM si è dotata di strumenti avanzati di imaging di risonanza magnetica ad alto campo e di competenze ingegneristiche che hanno favorito la nascita di nuove linea di ricerca di medicina traslazionale nel campo dei nuovi mezzi di contrasto per applicazioni di nanomedicina e teranostica; a ciò si aggiungono le attività di supporto alla clinica, quali i modelli 3D delle anatomie specifiche del paziente, la stampa 3D, i dati di simulazione numerica e di realtà virtuale/aumentata.

D) Alta formazione

In collaborazione con la Scuola "S.Anna" sono in corso di formazione e perfezionamento:

  • Master "Innovation in cardiac surgery: advances in minimally invasive therapeutics" (III edizione)
  • Master "Percutaneous Interventional Treatment of Structural Heart Diseases"
  • Master: "Cardiovascular and structural intervention cardiology"
  • Master Scompenso "Innovation in Heart Failure management: Advances in Diagnostics, Therapeutics, and Management" - responsabile della Direzione scientifica Prof. Michele Emdin, affiancato dal Prof. Claudio Passino
  • prosegue, infine, la collaborazione con detta Scuola per il percorso formativo applicativo-clinico integrato con il corso di perfezionamento.

FTGM 2018 - le indagini

a) Gradimento dell'utenza clima interno

FTGM consegue il miglior risultato complessivo in Toscana.
In particolare è benchmark per:

  • informazioni all'ammissione
  • rispetto per la persona: personale medico
  • rispetto per la persona: personale infermieristico
  • gestione del dolore nel ricovero ospedaliero
  • lavoro di squadra
  • risposte chiare: personale medico
  • risposte chiare: personale infermieristico
  • assenza di pareri discordanti
  • supporto alla persona: personale medico
  • supporto alla persona: personale infermieristico
  • informazioni alla dimissione

b) Le indagini clima interno

FTGM consegue il miglior risultato complessivo in Toscana, sia nell'indagine per l'insieme dei
dipendenti che nell'indagine per i responsabili di unità operativa.
In particolare in termini di:

  • realizzazione nel lavoro
  • responsabilizzazione rispetto alla qualità dei servizi/degli esiti
  • percezione di un'attenzione nell'utilizzo delle risorse da parte dell'Ente
  • percezione della soddisfazione dei pazienti come valore primario per l'Ente
  • percezione della valorizzazione del merito all'interno dell'Ente
  • valorizzazione della formazione personale
  • apprezzamento per il servizio farmaceutico
  • apprezzamento per il servizio tecnico
  • facilità di rapporti con i servizi amministrativi e di supporto
  • soddisfazione rispetto al sistema informativo
  • presenza della cartella clinica informatizzata
  • orgoglio di appartenenza all'Azienda
  • volontà di permanere nell'ambito dell'Ente anche a fronte di opportunità di trasferimento
  • apprezzamento rispetto all'operato della direzione aziendale