Iniziativa “Cardiologie Aperte 2020” all’OPA

Le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di morte generando un pesante impatto sull'aspettativa e sulla qualità della vita delle persone.
Nell'ambito della "Settimana del Cuore", così, anche gli specialisti dell'Ospedale del Cuore aderiscono al progetto promosso dall'Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (ANMCO) "Cardiologie aperte 2020": l'iniziativa è volta alla sensibilizzazione della popolazione sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari.
Così, da mercoledì 12 febbraio,  sino a domenica 16 febbraio, gli specialisti dell'Ospedale del Cuore, saranno a disposizione della popolazione per la valutazione del rischio cardiovascolare anche per eventuali dubbi o domande.
Durante ciascuna di queste giornate, dalle ore 9,00 alle ore 12,30, sarà possibile, senza obbligo di prenotazione né impegnativa del medico curante, accedere gratuitamente agli ambulatori al piano terra dell'area di degenza dell'Ospedale del Cuore (l'edificio dove aveva sede il Dipartimento Materno Infantile della ASL).
Ai cittadini verrà somministrato un questionario di valutazione in merito al proprio profilo di rischio cardiovascolare e, nella stessa sede, sarà possibile effettuare l'elettrocardio-gramma (ECG) a 12 derivazioni e procedere all'eventuale valutazione clinica.
"Possiamo dire che il cuore è il motore del nostro corpo e, pertanto, dobbiamo averne cura. L'iniziativa promossa da ANMCO è utile a rendere maggiormente consapevole la popolazione; momenti di screening cardiologico come questo sono sicuramente utili anche a fini di prevenzione e di promozione di corretti stili di vita" afferma il Dr. Stefano Maffei, Direttore dell'U.O.C. "Patologie Mediche e Chirurgiche del Cuore" che, con i propri professionisti, cura lo svolgimento di queste giornate.