World Birth Defects Day - 3 Marzo 2019

  • Stampa

05 WBDDLOGO

Il prossimo 3 marzo si celebrerà in tutto il mondo il World Birth Defects Day (WBDD) la cui prima edizione si è svolta nel 2015.

La giornata mondiale focalizza l'attenzione sui difetti congeniti strutturali (per citarne solo alcuni: le cardiopatie congenite, la spina bifida, l'ipospadia, i difetti di riduzione degli arti, la trisomia 21).

Ogni anno circa 4 milioni di nati nel mondo sono affetti da difetti congeniti strutturali gravi (circa 1 su 33). In molti paesi i difetti alla nascita rappresentano una delle principali cause di mortalità nei neonati e nei bambini. I bambini che sopravvivono possono avere una buona qualità di vita con le appropriate cure o trattamenti, comunque molti sono a maggior rischio di disabilità a lungo termine.

Obiettivi principali di questa giornata sono:

  • aumentare le conoscenze sui difetti congeniti, soprattutto tra i giovani, potenziando le attività educative, mirate al miglioramento dello stile di vita materno prima del concepimento e nell'età prenatale;
  • sviluppare e attuare programmi di prevenzione primaria;
  • potenziare le attività diagnostiche;
  • espandere i servizi di riferimento e di assistenza per tutte le persone con difetti alla nascita.

Il Registro Toscano Difetti Congeniti ( www.rtdc.it ), gestito dalla Fondazione Toscana "Gabriele Monasterio", in collaborazione con l'Istituto di Fisiologia Clinica, rappresenta una delle 147 organizzazioni che partecipano nel mondo all'organizzazione di questo evento nell'ambito dell'International Clearinghouse for Birth Defects Surveillance and Research ( http://www.icbdsr.org/ ).

Aderiamo alla campagna WBDD tramite Facebook, Twitter utilizzando gli ashtag #WBDD2019 #birthdefectsday2019

Per ulteriori informazioni:  www.worldbirthdefectsday.org

Referente scientifica:

Anna Pierini

Unità di Ricerca Epidemiologia Ambientale e Registri di Patologia

Istituto di Fisiologia Clinica CNR - Pisa

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.