La telemedicina al cuore dei bambini

Estratto  dalla Nazione, Massa Carrara, del 14 novembre 2016:

Si chiama “Tele-ecocardiografia on-line”, un sistema di teleconsulto in ambito pediatrico che permette l’invio e la visualizzazione di immagini ecocardiografiche in diretta dall’Ospedale Santo Stefano alla Fondazione Toscana Gabriele Monasterio. E’ possibile una diagnosi in urgenza nel caso di specifiche patologie di malformazioni cardiache da accertare in fase pediatrica/neonatale o prenatale, attraverso un collegamento a banda larga, sicuro e protetto, tra i clinici dell’ospedale del “Cuore” di Massa (OPA) e quelli dell’ospedale pratese. Anche l’ospedale di Prato entra nella rete Toscana di Telemedicina partecipando al progetto “Arriviamo al cuore di tutti” frutto della collaborazione tra la Regione Toscana, la Fondazione Gabriele Monasterio ed i Lions Club del Distretto 108La Toscana che hanno interamente finanziato il progetto assieme alla Fondazione Internazionale Lions ( LCIF).

...

Ciucci rivela: «Un progetto semplice ma importante»

«L'IDEA del progetto è nata tre anni fa ed è attivo da due anni: è una storia semplice diventata importante». A raccontare la storia del progetto è Luciano Ciucci, direttore generale Fondazione Toscana Gabriele Monasterio. Ciucci loda «l'Asl Toscana Centro che ha aderito, i professionisti che hanno collaborato e i Lions che hanno reso possibile la realizzazione. Si apre la prospettiva di creare una vera rete non solo in campo tecnico ma anche fra i professionisti che si confrontano e condividono il referto». E Pier Luigi Vasarri, direttore della pediatria dell'ospedale di Prato, aggiunge: «Usare la rete per condividere le indagini diagnostiche, come un ecografia cardiaca eseguita a letto del paziente, senza doverlo spostare è un bel traguardo. Basta pensare a un ecocardiogramma da fare a un neonato prematuro in terapia intensiva per immaginarsi come lo spostamento del paziente possa essere difficoltoso e a volte improponibile. Con il teleconsulto i cardiologi e neonatologi possono confrontarsi, per i casi più complessi, con il centro di Cardiochirurgia dell'OPA in tempo reale».

Vedi inoltre:

http://www.lanazione.it/prato/cronaca

http://iltirreno.gelocal.it/prato

http://www.gonews.it/2016/11/10/la-telemedicina-arriva-al-cuore-dei-bambini/