Da Olbia a Massa: neonata salvata in extremis

Il Falcon proveniente da Olbia e l'ambulanza per Massa

Come riportato dalla Nazione, cronaca di Massa del 25 febbraio 2016 e dal sito dell'Aeronautica Militare:

​ ​​​Nel tardo pomeriggio di martedi 16 febbraio, un Falcon 50 del 306° gruppo e' atterrato sull'aeroporto di Pisa per un trasporto sanitario della massima urgenza. A bordo del velivolo viaggiava, accudito all'interno di una speciale incubatrice trasportabile in volo ed accompagnato dai propri genitori ed una equipe medica, una bimba di soli quindici giorni di vita nata con una gravissima malformazione cardiaca in provincia di Olbia.

I medici dell'ospedale del capoluogo sardo, stabilito l'imminente pericolo di vita della piccola, hanno richiesto alla Forze Armate, per il tramite della prefettura locale, di effettuare un trasporto sanitario di urgenza che permettesse al piccolo di raggiungere l'ospedale Pasquinucci di Massa Carrara, polo di eccellenza nella cura delle cardiopatie pediatriche.

Nel giro di poche ore dalla richiesta di trasporto iniziale la piccola veniva finalmente affidata alle cure dell'ospedale toscano per affrontare il delicato intervento. A oggi, dichiarano i medici della Fondazione Monasterio, la piccola ha ben reagito, le sue condizioni sono stabili e in questi giorni ha recuperato il calo di peso fisiologico dovuto all'intervento.