FTGM: finanziati 3 progetti

Nell'ambito del bando Ricerca Finalizzata Ministero della Salute 2013 sono stati selezionati e finanziati ben 3 progetti della Fondazione:uno nell'ambito della cardiochirurgia pediatrica e due concernenti l'impiego della risonanza magnetica in ambiti innovativi. Di seguito una breve descrizione dei tre progetti in ordine alfabetico.

Exploring the potentialities of lung ultrasound in pediatric cardiac surgery: an easy, fast, inexpensiv, radiation-free, but still surprisingly underutilized diagnostic tool.

Il progetto ha lo scopo di valutare l'utilità e l'accuratezza dell'ecografia toracica nei bambini sottoposti a cardio-chirurgia. Le complicanze polmonari sono molto comuni nel post-operatorio pediatrico e l'eco toracico e' uno strumento per la loro diagnosi rapido, poco costoso e privo di radiazioni ionizzanti. Quindi, l'utilizzo dell'eco toracico consentira' di gestire in modo piu' rapido e efficace le complicanze polmonari post-operatorie, riducendo tempi, costi e limitando l'esposione a radiazioni dei piccoli pazienti.

Al progetto partecipano il Dipartimento Pediatrico con il Dr. Raffaele Giordano (Principal Investigator) e il Dr. Massimiliano Cantinotti (responsabile clinico del progetto) nonche' il Dipartimento Immagini (Dr. Ettore Remoli). Il progetto avra' come partner l'Istituto di Fisiologia Clinica con la Dott.ssa Luna Gargani, riconosciuta esperta della metodica.

 

RELATIONSHIP BETWEEN OSTEOPOROSIS AND CARDIOVASCULAR RISK IN PATIENTS WITH THALASSEMIA MAJOR

Osteoporosi e malattia cardiovascolare (CV) costituiscono cause importanti di morbidità nei pazienti con beta-thalassemia major (TM). Pertanto, il progetto si prefigge di studiare la relazione tra il danno osseo, valutato mediante densitometria ossea e marcatori biochimici di turnover osseo, e il rischio cardiovascolare, valutato mediante biomarcatori di laboratorio e parametri morfo-funzionali di Risonanza cardiaca, nei pazienti con TM. In parallelo verrà caratterizzata la relazione tra l’accumulo di ferro a livello midollare, misurato tramite la Risonanza Magnetica per Immagini, e la densità minerale ossea, anche in relazione al genere e al profilo ormonale.

Al progetto collaborano Ing. Antonella Meloni (Principal Investigator), la Dr.ssa Alessia Pepe, la Dr.ssa Cristina Vassalle, La Dr.ssa Silvia Maffei e la Dr.ssa Maria Giovanna Neri.

 

Virtual and Augmented Reality Support for Transcatheter Valve Implantation by using Cardiovascular MRI

Il progetto, di carattere bioingegneristico, si propone di sviluppare tecniche di ausilio alla chirurgia minimamente invasiva nell’impianto di valvole cardiache artificiali. Lo scopo del progetto è di sviluppare sistemi di guida, con realtà aumentata, basati su immagini MRI per estendere l’uso di tecniche minimamente invasive, intrinsecamente più sicure, ad un maggior numero di pazienti riducendo allo stesso tempo l’esposizione a radiazioni ionizzanti.

Al progetto partecipano il Dipartimento per le Tecnologie della Fondazione (Ing Vincenzo Positano, Principal Investigator), il Dipartimento Immagini (Dr Dante Chiappino) e il Dipartimento Pediatrico (Dr. Isabella Spadoni). Partner del progetto sono l’Institute of Cardiovascular Science di Londra, specializzato nella modellistica delle valvole impiantabili (Ing Claudio Capelli e Ing Silvia Schievano) e il centro ENDOCAS della facoltà di Medicina dell’Università di Pisa, all’avanguardia nello sviluppo di tecniche di realtà virtuale in ambito biomedico (Ing Vincenzo Ferrari).