Ricette: dal 31° ottobre cessa l'autocertificazione del reddito

-- Prorogato al 31 ottobre 2014 --

Scarica la locandina dedicata all'argomento

Dal 31 ottobre 2014, cambia l'attuale modalità di autocertificazione della fascia economica per il pagamento del ticket.

Cosa cambia

In azienda Usl non si potrà più compilare l'autocertificazione all'atto della fruizione della prestazione specialistica o, in farmacia, siglare la ricetta alla consegna dei farmaci.
Sulla ricetta infatti, con il passaggio alla ricetta elettronica, sarà già presente il codice della fascia economica certificata, risultante cioè dalla banca dati dell'Agenzia delle Entrate e dell'INPS, riportato dal medico prescrittore.
All'atto dell'erogazione della prestazione ambulatoriale o in farmacia tale dato non potrà più essere modificato.

Cosa fare

È opportuno verificare fin da subito e poi annualmente, nei modi sotto indicati, che il codice della propria fascia economica sia presente e che sia corretto. E' giusto che non sia presente solo se la fascia economica di appartenenza è superiore a 100.000 euro. Se il codice è sbagliato o non appare, si dovrà fare un'autocertificazione, a validità annuale, per evitare di pagare un importo errato.
Ricorda, dal 1 ottobre 2014, se nessun codice è presente sulla ricetta, si è tenuti al pagamento del ticket corrispondente all'importo massimo.

Verifica e autocertificazione

È possibile verificare ed eventualmente autocertificare la propria fascia economica con la Carta Sanitaria Elettronica attivata

direttamente online sul sito della Regione Toscana
oppure ai Totem Punto Si

In ogni caso è possibile recarsi agli sportelli dell'Azienda Usl di assistenza.