PSS: sport, ricerca e tecnologia

PSS: sport e ricerca

 

La Pisa Soccer School centro studi e ricerca (PSS), nella persona del suo presidente e ideatore Adriano Bacconi  ha annunciato, in occasione delle “Olimpiadi dei bimbi”, nuove iniziative di ricerca in collaborazione con FTGM.

Il noto volto della Domenica sportiva della RAI ha dichiarato:

"Particolarmente rilevanti alcuni progetti avviati con alcune punte d'eccellenza dalla ricerca nazionale. C’è grande interesse, ad esempio, per la collaborazione scientifica iniziata con la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio e il Dipartimento di Informatica dell'Università di Pisa. I ricercatori Stefano Chessa, Fabrizio Conforti e Maurizio Mangione stanno lavorando con accelerometri, bussole, telecamere, proiettori infrarossi e microfoni per valutare la postura e la potenza espressa durante un'azione di gioco come uno stacco di testa o un calcio di rigore. Studi che potranno portare a definire dei prototipi prestativi utilizzabili come test tecnici e atletici eseguibili dai ragazzi in palestra o sul campo di gioco. "

 

Il progetto PSS

PSS propone un nuovo modo di fare calcio che intreccia in modo innovativo aspetti sociali, educativi, scientifici e tecnologici. La formazione dei settori giovanili e del personale tecnico è alla base del nuovo sistema.

Di seguito alcuni collegamenti per saperne di più in merito alle attività di PSS:

Soccer School nel calcio sbarca l’alta tecnologia

La Scuola Normale Superiore e la Fondazione Monasterio scendono in campo

Bacconi incontra il prof. Cassano e il prof. Mosca

Andrea Pirlo e Mattia Destro regalano le proprie maglie alla PSS

Rassegna stampa delle olimpiadi dei bimbi

Decolla la soccer school, oltre 2000 bambini

Domani si parte, il saluto di Baggio agli studenti della PSS

Prende forma la grande "cantera" pisana,anche Pirlo aderisce al progetto