Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (dirigenti e non dirigenti)

 

Si prega di consultare l'anagrafe delle prestazioni del Ministro per la Pubblica Amministrazione inserendo i parametri indicati:

  1. Nel campo amministrazione scrivere/selezionare "Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per La Ricerca Medica e di Sanita Pubblica",
  2. selzionare l'anno di riferimento
  3. filtrare per DIP (incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti della pubblica amministrazione)

ANAGRAFE DELLE PRESTAZIONI >>

Esclusioni e limiti all'accesso civico

 

Art. 5 bis D.Lgs.  n. 33 del 2013:  "Esclusioni e limiti all'accesso civico" 

 

1. L'accesso civico di cui all'articolo 5, comma 2, è rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno degli interessi pubblici inerenti a:

a) la sicurezza pubblica e l'ordine pubblico;
b) la sicurezza nazionale;
c) la difesa e le questioni militari;
d) le relazioni internazionali;
e) la politica e la stabilita' finanziaria ed economica dello Stato;
f) la conduzione di indagini sui reati e il loro perseguimento;
g) il regolare svolgimento di attività ispettive.

2. L'accesso di cui all'articolo 5, comma 2, è  altresì rifiutato se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno dei seguenti interessi privati:

a) la protezione dei dati personali, in conformità con la disciplina legislativa in materia;
b) la libertà e la segretezza della corrispondenza;
c) gli interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, ivi compresi la proprieta' intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali.

3. Il diritto di cui all'articolo 5, comma 2, è escluso nei casi di segreto di Stato e negli altri casi di divieti di accesso o divulgazione previsti dalla legge, ivi compresi i casi in cui l'accesso è subordinato dalla disciplina vigente al rispetto di specifiche condizioni, modalita' o limiti, inclusi quelli di cui all'articolo 24, comma 1, della legge n. 241 del 1990.

4. Restano fermi gli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente. Se i limiti di cui ai commi 1 e 2 riguardano soltanto alcuni dati o alcune parti del documento richiesto, deve essere consentito l'accesso agli altri dati o alle altre parti.

5. I limiti di cui ai commi 1 e 2 si applicano unicamente per il periodo nel quale la protezione è giustificata in relazione alla natura del dato. L'accesso civico non puo' essere negato ove, per la tutela degli interessi di cui ai commi 1 e 2, sia sufficiente fare ricorso al potere di differimento.

Allegati

Risarcimenti erogati

La Fondazione Toscana Gabriele Monasterio, di seguito, rende noti i dati come prescritto dall'art. 4 comma 3 della L. 8 marzo 2017, n. 24 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.

Testo art. 4, comma 3, L. 24/2017:

“Le strutture sanitarie pubbliche e private rendono disponibili, mediante pubblicazione nel proprio sito internet, i dati relativi a tutti i risarcimenti erogati nell'ultimo quinquennio, verificati nell'ambito dell'esercizio della funzione di monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario (risk management) di cui all'articolo 1, comma 539, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, come modificato dagli articoli 2 e 16 della presente legge”.

ANNO

2018

2017

2016

2015

2014

2013

Sinistri liquidati

4

6

8

9

1

2

Importo erogato nell'anno (*)

386.951,61

99.900

 

871.967,87

 

1.429.906,7

11.607,98

18.000

* con importo erogato nell’anno si intendono anche i risarcimenti relativi a sinistri aperti in anni precedenti. I dati riportati nella tabella sono forniti da Generali Italia S.p.A., compagnia assicuratrice della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per la Ricerca Medica e di Sanità pubblica, attualmente con la polizza n. 350688094.

Riferimenti normativi su organizzazione ed attività

L.R.T. n. 40 del 2005 “Disciplina del servizio sanitario regionale”

L. n. 241 del 1990 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”

L. n. 190 del 2012 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione”

D.Lgs. n. 33 del 2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”

D.P.R n.62 del 2013 “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165”

D.Lgs. 39 del 2013 "Disposizioni in materia di inconferibilita' e incompatibilita' di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190"